loading ...
logo
sottotitolo
titolo

Progetto alimentare lombardo di eccellenza per paesi islamici
marzo-giugno 2009
logologologologo


Promos, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Milano per le Attività Internazionali, ha realizzato, nell’ambito della Accordo di Programma tra Regione Lombardia e Sistema camerale lombardo, un Progetto pilota nel settore agro-alimentare, con l’obiettivo di accompagnare le aziende italiane del comparto nei mercati islamici, al fine di sfruttare al meglio le potenzialità del mercato halal (dalla lingua araba, la certificazione di conformità ai precetti islamici) che conta circa 1,5 Miliardi di consumatori e che acquisisce sempre più importanza, disponendo di un valore globale di più di 150 Miliardi di Euro.

Per la complessità del Progetto e per la strutturazione dello stesso, Promos ha ritenuto opportuno avvalersi della CO.RE.IS (Comunità Religiosa Islamica) Italiana, in qualità di partner istituzionale nelle varie fasi di realizzazione delle attività previste.

Da una parte il Progetto ha promosso il potenziale del mercato presso le aziende lombarde e italiane, attraverso un’azione di formazione e informazione. Dall’altra parte, esso ha presentato l’offerta alimentare dell’eccellenza lombarda presso le comunità islamiche dei Paesi musulmani dell’area del Mediterraneo e del Medio Oriente, con particolare focus sugli Emirati Arabi Uniti che, oltre ad essere un importante mercato di consumo di prodotti halal, sono un punto strategico di smistamento e commercio nei Paesi del Golfo.

Sono state previste tre fasi operative:

  • la prima fase di formazione sulle possibilità del mercato halal e sulle modalità di ottenimento della certificazione halal nell’ambito di un seminario tecnico che si è tenuto a Milano il 30 Marzo 2009, presso Palazzo Affari ai Giureconsulti, con la partecipazione di numerose aziende del comparto alimentare;

  • la seconda fase di certificazione delle aziende lombarde interessate per le quali è stato predisposto il “pacchetto di certificazione” standard con validità triennale, in modo da poter offrire un prodotto di qualità ad un costo contenuto, attraverso la creazione di un Comitato tecnico di valutazione presso la CO.RE.IS. a partire dalle materie prime utilizzate sino al processo produttivo e allo stoccaggio del prodotto finito;

  • la terza fase di promozione per la quale è stata realizzata a Dubai una missione imprenditoriale, dal 23 al 26 Maggio 2009, con incontri B2B per gli operatori lombardi coinvolti e, contemporaneamente, una missione istituzionale per l’avviamento delle pratiche di riconoscimento in loco dei certificati rilasciati da parte della CO.RE.IS. Italiana, ente certificatore.

Al termine del progetto, le aziende partecipanti hanno ottenuto la certificazione halal da parte della CO.RE.IS.

Uno dei risultati principali è stata la creazione di un “Disciplinare di certificazione”, il primo realizzato in Italia, nel quale vengono elencate le “regole” da rispettare nelle diverse fasi di produzione e l’indicazione delle materie prime non ammesse dalla legge islamica che deriva dal Corano e dal Sunnah.

Vista la potenzialità offerta dal mercato islamico che presenta un numero elevatissimo di consumatori, la tematica halal potrebbe risultare un fattore di concorrenza particolarmente interessante per le aziende e allargare notevolmente il target di consumatori finali per i prodotti tipici del nostro territorio.